Tagliatelle di castagne con cavolo e funghi | Chestnut tagliatelle with cabbage and mushrooms sauce

IMG_3084

Scroll down for English Version

Devo la scoperta della farina di castagne per fare la pasta alla mia più grande maestra di cucina, la mia adorata mamma <3
Più volte mi ha preparato delle gustosissime tagliatelle di castagne con sugo di funghi, buone da mangiarne a non finire, e lo dico io che, da italiana un po’ atipica, non amo particolarmente la pasta…

Ogni tanto però l’italianità viene fuori e quindi anche a me va di preparare, e gustare, della buona pasta…dato che non la mangio spesso, quando la gusto lo faccio di solito “in grande”, ovvero pasta fatta in casa con un condimento particolare. Vi ricordo ad esempio il mio recente (riuscitissimo) esperimento per la tavola di Natale, dei gustosissimi nidi di rondine con tofu, radicchio e noci.

In estate poi la fantasia e l’abbondanza di ingredienti dell’orto mi portano a spaziare anche verso la pasta crudista…e i condimenti più estivi, come il pesto di zucchine o di basilico e il pomodoro fresco, la fanno da padroni!

Anche le stagioni più fredde ci regalano delle ottime verdure con cui preparare condimenti sfiziosi…è ad esempio il caso di cavoli, broccoli, ecc…, ovvero le cosiddette crucifere, che fanno tanto bene e sono davvero versatili in cucina.

Così, complice il ricordo delle buonissime tagliatelle della mamma, e la presenza di un bel cavolo cappuccio nel mio frigo, ho pensato di preparare questo bel primo piatto. Semplice, leggero, molto gustoso, i sapori dei tre ingredienti principali (ovvero cavolo, castagne e funghi) si sposano a meraviglia senza che l’uno prevalga sull’altro.

Tagliatelle di castagne con cavolo e funghi
 
Autore:
Tipologia: Primo piatto
Cucina: Vegan
Porzioni: 4
Ingredienti
Per la pasta fresca alla farina di castagne:
  • 120g di farina per pasta fresca (io ho usato farina di farro)
  • 80g di farina di castagne
  • 1 pizzico di sale
  • acqua q.b.
Per il condimento:
  • 300g di funghi freschi misti (champignon, porcini, chiodini)
  • ½ cavolo cappuccio
  • 2 spicchi di aglio
  • sale, pepe
  • olio evo q.b.
  • parmigiano q.b. (io preferisco quello vegan 😉 )
Procedimento
  1. Iniziamo dalla pasta fresca. Miscelate tra loro le farine e versatele su di un tagliere grande. unite il sale e impastate con acqua a temperatura ambiente quanto basta per ottenere un impasto elastico ed omogeneo. Fate riposare l'impasto sulla spianatoia, coperto con una ciotola rovesciata o un canovaccio, per almeno una mezz'oretta.
  2. Passiamo ora al condimento. Fate scaldare sul fuoco una padella con l'aglio tritato, un filo di olio evo e un pochino di acqua. Quando l'aglio inizia ad imbiondirsi unite i funghi tagliati a pezzetti, mantenete una fiamma media e portateli a metà cottura.
  3. Nel frattempo lavate il cavolo e tagliatelo a strisce larghe circa mezzo centimetro; unitelo ai funghi a metà cottura, aggiustate di sale e pepe, mettete la fiamma al minimo e coprite con un coperchio.
  4. Mentre il cavolo cuoce, mettete a scaldare una pentola con acqua calda e un cucchiaio di sale grosso, per la cottura della pasta.
  5. Tirate la pasta alle castagne con il mattarello (o se preferite con la macchina per pasta, io sono troppo attaccata allo strumento tradizionale 😀 ), allo spessore che desiderate; a me piace la pasta un po' spessa quindi l'ho tirata ad uno spessore di un paio di mm, se invece vi piace la pasta più sottile potete tranquillamente stenderla più fine. Man mano che procedete nella stesura, infarinate leggermente il tagliere, la pasta ed il mattarello con la farina per pasta per agevolare l'operazione.
  6. Ottenuta la sfoglia arrotolatela su se stessa più volte, come se doveste chiudere uno strudel, quindi abbastanza "lenta", per formare un rotolo largo 4-5 cm. Tagliate il rotolo di pasta a fette spesse mezzo centimetro e srotolate con le mani le strisce ottenute...ecco le vostre tagliatelle 🙂
  7. A questo punto il cavolo dovrebbe essersi ammorbidito, quindi spegnete il fuoco.
  8. Anche l'acqua per cuocere la pasta dovrebbe aver raggiunto l'ebollizione, quindi tuffate le vostre tagliatelle delicatamente e, non appena salgono a galla, scolatele e adagiatele nella padella con il condimento di cavolo e funghi.
  9. Spadellate le tagliatelle con il condimento a fiamma bassa mescolando per qualche istante, aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura delle tagliatelle per amalgamare il tutto.
Note
Servite le tagliatelle con un giro di buon olio evo e una spolverata di parmigiano (a mio gusto è perfetto quello vegano, fatto con lievito alimentare in scaglie e mandorle tritati a farina, o anche solo con mandorle).

Con questa ricetta partecipo al contest Cavoli, che Ricetta! del blog Pixelicious, di Sara, per la categoria primi piatti.

Partecipo anche al giveaway di Vaty: Food & Travel, per la categoria TRAVEL.
Purtroppo ho conosciuto da pochissimo lo splendido blog di Vaty, “A Thai Pianist“…posso solo dire che questo giveaway mette insieme proprio le mie due più grandi passioni, ovvero la cucina ed i viaggi…dato che per quanto riguarda i viaggi purtroppo ultimamente non ho potuto assecondare più di tanto i miei desideri, partecipo proprio per la categoria “TRAVEL”, sperando che mi porti un pizzico di fortuna e di brillante gioia, la stessa che traspare dalle parole e dalle immagini condivise dalla carinissima Vaty.

Vi ricordo come sempre che potete trovarmi anche su  Facebook, Instagram, Bloglovin’ e Google+.
A presto 🙂
Alice

english

I discovered chestnut fresh pasta thanks to my greatest cooking teacher, my mum <3
She prepared me some tasty chestnut tagliatelle with mushrooms sauce, I would eat them everyday, and I am not a real pasta lover…

Occasionally, however, my Italian spirit comes out and I feel in the mood to prepare a good pasta dish. I do usually prepare some homemade pasta, with a special seasoning. I remind you, for example my recent (and very successful) experiment for the Christmas table, some delicious baked fresh pasta filled with tofu, radicchio and walnuts, topped with a vegan besciamella sauce.

In summer, then the imagination and plenty of ingredients from the garden leads me to prepare even raw pasta…the best summer seasonings are then basil or zucchini pesto, and fresh tomatoes!

Colder seasons also give us some good vegetables to prepare delicious pasta dishes…cabbage, broccoli, and the so-called cruciferous vegetables are a good example, so healthy and versatile!

Thinking about my mum delicious chestnut tagliatelle, and the green cabbage I had in the fridge, I decided to prepare this lovely pasta dish. Simple, light, very tasty, the flavors of the three main ingredients (cabbage, chestnuts and mushrooms) get on very well, so that you can distinguish each one.

Here’s the recipe to prepare this delicious pasta!

Chestnut tagliatelle with cabbage and mushrooms sauce
Serves 4
Write a review
Print
For the chestnut flour vegan fresh pasta
  1. 120g pasta flour (I used spelt flour)
  2. 80g chestnut flour
  3. 1 pinch of salt
  4. water
For the cabbage and mushrooms sauce
  1. 300g mixed fresh mushrooms
  2. 1/2 of a green cabbage
  3. 2 cloves of garlic
  4. salt and pepper
  5. extra virgin olive oil
  6. parmesan cheese (I prefer vegan substitutes ;))
Instructions
  1. Let's start from fresh pasta. Mix together the two flours and pour them onto a large cutting board. Add salt and knead with your hands adding water at room temperature as required to obtain a homogeneous and elastic dough. Let the dough rest on the board, covered with a cloth or a bowl, for at least half an hour.
  2. Let's now prepare the cabbage and musrooms sauce. Heat a pan with chopped garlic, a drizzle of olive oil and a bit of water. When the garlic begins to brown add the mushrooms (chopped) and cook them halfway, on a medium heat.
  3. Meanwhile wash the cabbage and cut it into strips about half an inch wide; add them to the mushrooms, season with salt and pepper, put the heat to low and cover with a lid.
  4. While the cabbage is cooking, bring to a boil some slightly salted water in a pot (you'll need it for cooking pasta).
  5. Roll out the chestnut dough with a rolling pin  to the thickness you prefer; I like it quite thick (about 2 mm), but if you like it to be thinner you can roll it out a bit more. As you proceed add a little flour on the board, the dough and the rolling pin so that rolling out would be easier.
  6. Now form a pasta roll about 4-5 cm wide. Cut it out into half cm wide strips and unroll with your hands the strips thus obtained...here are your chestnut tagliatelle 🙂
  7. Now the cabbage should be done, so turn off the heat.
  8. Even the water to cook the pasta should have reached the boil, so dip the tagliatelle into it gently. As soon as they come up to water surface drain them and pour them in the pan along with the cabbage and mushrooms sauce.
  9. Sauté the tagliatelle with their sauce over low heat, add some pasta cooking water and stir for a few seconds before serving.
Notes
  1. Serve the tagliatelle with a drizzle of good olive oil and, if you like, top with some Parmesan cheese (I prefer the vegan substitutes, such as nutritional yeast flakes and almond flour, or just almond flour).
RicetteVegolose http://www.ricettevegolose.ifood.it/

 I remember you can follow my recipes also on Facebook, Instagram, Bloglovin’ and Google+!
See you soon ;)Alice

24 Comments

  • 3 anni ago

    Ciao Alice, ti sono venute benissimo queste tagliatelle! Anch’ io adoro la farina di castagne, ha un sapore rustico, di campagna, di calore invernale. Buono anche il condimento scelto. Per lo zucchero da cocco che mi avevi chiesto… Lo vende la mia amica in erboristeria. In realtà me lo ha regalato. Non costa poco, ma è davvero squisito. È scuro, simile al mascobado, ma ha un sapore migliore. Nei dolci è il top, ma lo utilizzo anche per le preprazioni salate agrodolci o per il te o caffè. buona giornata

    • 3 anni ago

      Ciao cara Valentina! hai proprio ragione, il sapore della farina di castagne è unico, permette di preparare dei veri confort food 😉 La prossima volta voglio provare ad aumentarne la percentuale per rendere la pasta ancor più saporita, questa volta era la prima e non ho voluto osare troppo, pena dover buttare tutto perchè magari non riuscivo a stendere la pasta!
      Grazie per le info sullo zucchero di cocco, immaginavo fosse un prodotto un po’ ricercato e quindi più costoso, ma usato ogni tanto e con parsimonia si può fare…lo cercherò! Un abbraccio a presto :*

  • Ciao Alice,
    io adoro la farina di castagne, ma non l’ho ancora mai utilizzata per preparazioni salate, ma mi riprometto di farlo presto 😉
    Per poter aumentare le dosi di farina di castagne credo sia possibile utilizzare il metodo della denaturazione, che consiste nel tenere la farina ad una temperatura costante di circa 100 gradi nel forno per qualche ora. Se ti dovesse interessare avevo scritto un post in merito sui ravioli fatti con la farina di ceci.
    In ogni caso mi pare che il tuo risultato sia ottimo, adoro tutti gli ingredienti che hai utilizzato!
    Un bacione, a presto!

    • 3 anni ago

      Devi assolutamente provarla la pasta con farina di castagne, ti conquisterà…in abbinamento con un bel sugo di funghi in bianco è strepitosa 🙂 Grazie mille per il suggerimento, davvero interessante, approfondirò quanto prima!

  • 3 anni ago

    Farro e castagne…. Ali…. non c’è altro da aggiungere. Tu sei magica (e le tue barrette sono strepitose) e io sorrido ogni volta in cui mi immergo nelle tue meraviglie.

    • 3 anni ago

      Un bel piatto di queste tagliatelle…poi i tuoi tartufini di tofu e cioccolato bianco per dessert…meraviglia!!! Sono certa che insieme ne combineremmo delle belle 😀 <3

  • 3 anni ago

    Buonissime eccome, anche da noi c’è una pasta tipica fatta con la farina di castagne ed è deliziosa!! Brava, la pasta fatta in casa ha sempre una marcia in più e poi l’ hai condita proprio bene!! Un abbraccio e buona serata!!

  • 3 anni ago

    Bravissima Alice, la foto è bellissima e la pasta fatta in casa non è cosa da tutti… Così come la doppia lingua 😉 Ti ho già inserita, ti aspetto anche nella altre categorie, ne sarei felice! A presto! Sara

    • 3 anni ago

      Ciao Sara! Gentilissima, grazie 🙂 Sto già pensando alle altre ricette, spero proprio di riuscire a contribuire ancora con qualcosa di interessante 😉 A presto e grazie per essere passata di qui 🙂

  • 3 anni ago

    Una ricetta equilibrata, profumata e dai sapori avvolgenti..la adoro 🙂
    Grazie della condivisione tesoro e felice settimana <3

    • 3 anni ago

      Felice settimana anche a te carissima :* Felice che la ricetta ti piaccia 🙂

  • 3 anni ago

    Fantastiche!!!! un ghiotto abbinamento farina di castagne e funghi… le tagliatelle del bosco 🙂

    • 3 anni ago

      Si è proprio un abbinamento che adoro 😉

  • 3 anni ago

    Ma che delizia! Mi viene una voglia di mettermi a impastare! Recupero la farina di castagne e provo queste tagliatelle meravigliose!

    • 3 anni ago

      Devi provarle, sono certa che tutti a casa apprezzeranno…poi fammi sapere 😉

  • Mari
    3 anni ago

    Che bonta’ cara Alice. Castagne e funghi… le voglio proprio provare!! Devo spolverare “nonna papera” e’ da una vita che non la uso!! 😀

    • 3 anni ago

      Questa ricetta ti assicuro che è un ottimo motivo per mettersi a fare la pasta…l’abbinamento castagne e funghi è troppo buono! Poi se hai l’aiuto della “nonna” farai in un lampo 😉

  • ciao Alice! con questo piatto anche oggi ti aggiudichi il mio amore eterno! 😀

    • 3 anni ago

      Mi fa molto piacere cara <3 Devo dire che anche tu sei molto brava a fare altrettanto ;)

  • 3 anni ago

    Dai… Io l’altro giorno ho fatto dei ravioli con farina di castagne! Che sintonia! Prossima volta prova sta delizia! 🙂
    Bravissima! 🙂

    • 3 anni ago

      Che idea mi hai dato cara Terry! Già le tagliatelle con farina di castagne sono la fine del mondo, figuriamoci i ravioli! Li proverò sicuramente 😛 A presto e buon weekend 😉

  • 3 anni ago

    Ciao Alice, mi piacerebbe prima o poi fare un corso di pasta fatta in casa.. per impratichirmi un po’.. in famiglia è tradizione che le donne di casa sappiano tirar la sfoglia sulla tavola di legno con una certa destrezza.. io ancora ne ho da stendere di sfoglie.. vorrà dire che mi eserciterò! Queste tagliatelle con la farina di castagne mi stuzzicano parecchio, anche perchè fin qui ho sempre usato questa farina per preparazioni dolci! Sono in vena di sperimentare ultimamente..!!
    un bacione

    • 3 anni ago

      Carissima <3 Anche io devo ammettere che non sono proprio una "sfoglina", per diventare davvero brave bisognerebbe tenersi in allenamento e fare la pasta fresca almeno una volta a settimana! Tutto sommato però me la cavo abbastanza :D La pasta con farina di castagne devi proprio provarla...è eccezionale. A presto :*

Rispondi

CONSIGLIA Crostini con zucca arrosto e Roquefort
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: