strudel vegan cavolo cabbage

Scroll down for English version

Da quando vivo nella mia nuova casa, da “moglie” (circa due anni e mezzo), non sono mai riuscita a fare un invito a cena per più di 4-5 persone, vuoi per questioni di tempo, vuoi per questioni di spazio (la casa è piccolina).

La scorsa settimana però, presa da un periodo di vita “leggermente” più tranquilla (e dalla responsabilità di aver compiuto un altro anno :D), ho deciso di invitare alcuni degli amici più cari per una cena a buffet, e ci siamo così riuniti in 10 persone.

Siccome è stata la mia festa, ho cucinato a modo mio: tutte le portate infatti erano veg! E’ stata una vera soddisfazione perché i piatti sono piaciuti, ho ricevuto anche dei complimenti 😉

Tra le cose che ho deciso di preparare c’è stato anche questo strudel: una briseè di farro integrale, saporita e croccante, facile da fare e versatile (si adatta a mille preparazioni), con un buon ripieno di verdure di stagione…pochi, semplici e sani ingredienti per una vera esplosione di gusto 🙂

Se anche voi volete provarla non vi resta che leggere il seguito!

Strudel di farro integrale con cavolo e cipolle
 
Autore:
Tipologia: Piatto unico, take away
Cucina: Vegan
Ingredienti
Per la pasta briseè vegan al farro integrale:
  • 200g di farina di farro integrale
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di bicarbonato
  • 50g di olio evo
  • acqua fredda q.b.
Per il ripieno:
  • ½ cavolo cappuccio
  • 1 cipolla gialla
  • olio evo
  • timo fresco
  • sale, pepe q.b.
Per la finitura dello strudel:
  • 3 cucchiai di acqua
  • 1 cucchiaino raso di semi di papavero
  • la punta di un cucchiaino di curcuma (facoltativo)
  • poco olio evo
Procedimento
  1. Iniziamo dal ripieno.
  2. Tritate finemente al mixer la cipolla e affettate il cavolo molto sottilmente (a tale scopo io ho usato sempre il mixer, con il disco apposito per ottenere fette sottili). Mettete la cipolla in una padella con un filo di olio e poca acqua, mettetela sul fuoco a fiamma moderata e quando la cipolla inizia ed essere morbida aggiungete il cavolo. Insaporite con sale e pepe e lasciate cuocere coperto con un coperchio per un quarto d'ora circa. Controllate ogni tanto solo per verificare che la verdura non si asciughi troppo, in tal caso aggiungete poca acqua.
  3. Passiamo ora a preparare la briseè vegan.
  4. Formate una fontana con gli ingredienti secchi (farina, sale, bicarbonato). Mettete al centro l'olio e impastate velocemente aggiungendo acqua fredda quanto basta ad ottenere un impasto compatto, che metterete a riposare in frigorifero.
  5. Nel frattempo il mix di cavolo e cipolle sarà si sarà cotto a puntino, spegnetelo, togliete il coperchio e aggiungete il timo fresco, mescolate e lasciatelo raffreddare.
  6. Una volta che le verdure si sono raffreddate potete accendere il forno a 180°C e procedere ad assemblare lo strudel.
  7. Prendete la briseè dal frigo e lavoratela brevemente con le mani; stendetela piuttosto sottile, circa 2-3 mm, e mettete al centro il ripieno di cavolo e cipolle, lasciando libero tutto attorno un bordo di pasta largo 2-3 cm.
  8. Chiudete lo strudel a piacere (io ho formato un motivo a treccia) e appoggiatelo sulla placca del forno, ricoperta di carta forno.
  9. Prendete una ciotolina e metteteci tutti gli ingredienti per la finitura: acqua, olio, curcuma e semi di papavero; mescolateli bene.
  10. Spennellate la superficie dello strudel con la miscela così ottenuta ed infornatelo; lasciatelo cuocere per 25-30 minuti, fino a che la briseè diventerà bella dorata.
Note
Potete servire lo strudel appena sfornato, ma anche a temperatura ambiente è ottimo; la briseè rimane croccante e il ripieno sprigiona tutto il suo sapore.

Per la finitura, la curcuma è facoltativa e serve soprattutto a dare colore. Se non l'avete avrete comunque un ottimo risultato con la miscela di acqua e olio, perfetta al posto delle tradizionali lucidature fatte con il latte o l'uovo. I semini bagnati con questa miscela aderiranno perfettamente all'impasto e non si staccheranno, neanche quando affetterete lo strudel.

Con questa ricetta partecipo al contest Cavoli, che Ricetta! del blog Pixelicious, di Sara, per la categoria antipasti.

E contribuisco alla raccolta di Daria del blog GocceD’Aria, Integralmente

Vi ricordo che trovate le RicetteVegolose anche su  Facebook, Instagram, Bloglovin’ e Google+.
A presto 🙂
Alice

english

Last week it was my birthday, I decided to celebrate it with my nearest friends…I prepared them an happy-hour and, since I was the protagonist, I cooked my way – everything vegetarian 😉

Everybody appreciated what I prepared, including this yummy vegetable strudel…the vegan briseè I prepared is so crispy, perfect for various recipes.

Read the following to know how to prepare it 😉

Cabbage and onion shortcrust strudel
Write a review
Print
For the whole vegan pate briseè (shortcrust pastry)
  1. 200g whole spelt flour (or whole wheat flour)
  2. 1 pinch of salt
  3. 1 pinch of baking soda
  4. 50g of extra virgin olive oil
  5. cold water
For the cabbage and onion filling
  1. 1/2 cabbage
  2. 1 yellow onion
  3. extra virgin olive oil
  4. fresh thyme
  5. salt, pepper to taste
To finish
  1. 3 tablespoons water
  2. 1 teaspoon poppy seeds
  3. a pinch of turmeric powder (optional)
  4. a drizzle of extra virgin olive oil
Instructions
  1. Let's start with the cabbage and onions filling. Chop the onion finely and cut cabbage into thin stripes (for this purpose I used the mixer).
  2. Put the onion in a pan with a drizzle of olive oil and a little water, put it on the stove over medium heat. When the onion becomes soft add the cabbage stripes. Season with salt and pepper and cook covered with a lid for about 15 minutes. Check often just to make sure that the vegetables don't dry out too much, if it happens add a little water.
  3. Let's now prepare the vegan briseè. Mix the dry ingredients (flour, salt, baking soda). Put the oil in the middle and knead quickly adding cold water enough  to get a smooth dough. Let the dough rest in the fridge.
  4. Meanwhile the cabbage and onions mix will be done so turn the heat off, remove the lid and add the fresh thyme, stir and let it cool.
  5. Once the vegetables have cooled down you can turn on the oven to 180°C (365°F) and make the strudel.
  6. Take the briseè out from the fridge and knead it briefly; roll it out rather thin, about 2-3 mm, and put the cabbage and onions filling in the center leaving free a 2-3 cm space all around.
  7. Close the strudel and place it on a baking tray covered with baking paper.
  8. Combine well water, oil, turmeric and poppy seeds; brush the surface of strudel with this mixture and bake it cook for 25-30 minutes, until the crust becomes golden brown.
Notes
  1. You can serve the strudel straight from the oven, but also room temperature is great; the crust keeps crispy and the filling releases all its flavor.
  2. If you don't have turmeric for finishing, you will have a good result with a simple mixture of water and oil, instead of traditional milk or egg brush. The seeds, soaked in this mixture, will remain on the strudel surface even when you'll cut it into slices.
RicetteVegolose http://www.ricettevegolose.ifood.it/

I remember you can follow my recipes also on Facebook, Instagram, Bloglovin’ and Google+!

See you soon ;)Alice

29 Comments

  • 3 anni ago

    Bellissimo questo strudel Alice, dev’essere gustosissimo! Ti ho inserita!
    A presto 🙂

    • 3 anni ago

      Grazie, gentilissima! a presto 🙂

  • 3 anni ago

    Questo strudel mi piace da impazzire!! Brava Alice, davvero ottimo!! E complimenti, io al massimo ho cucinato per 8 e già ce ne cresce!!
    Un bacione!!

    • 3 anni ago

      Ciao Silvia! grazie per i complimenti, questo strudel è tanto rustico quanto gustoso 🙂 A presto :*

  • 3 anni ago

    Avevo adocchiato questo strudel già su instagram e non vedevo l’ora di leggere gli ingredienti! Ora mi hai invogliato ancora di più! (comunque vedi, tu sì che ti dai da fare con gli impasti!!!!
    ps. amici onnivori? Se posso, sono curiosa del menù!!!!

    • 3 anni ago

      Carissima 🙂 Impastare mi piace tanto, avessi più tempo sarei ancor più produttiva 😉
      Si gli amici erano tutti onnivori e ho proposto: pizzette di sfoglia e pomodorini, mini quiche vegane al broccolo e curcuma, questo strudel, cous cous e insalata di tre cereali con verdure, tortillas con fagioli misti e guacamole, focaccia alle cipolle…poi carciofi pastellati e verdure grigliate a volontà per contorno. Quasi tutto spazzolato 😀
      Un abbraccio grande, vengo presto da te a leggere i fantastici biscotti di qualche giorno fa su IG <3

      • 3 anni ago

        Ammazza! La prossima volta mi imbuco, sappilo! 😀

  • Mari
    3 anni ago

    Adoro le torte salate, questo strudel dev’essere una delizia! Ci credo che ha conquistato tutti! Fosse per me avrei fatto il bis, tris…. 🙂

    • 3 anni ago

      Ciao Mari 🙂 Per gli amanti dei cavoli questo strudel è il top 😉 A presto cara!

  • 3 anni ago

    Ma che bontà! Ho tutto quello che serve, domani lo provo!
    PS. perfetto per Integralmente!

    • 3 anni ago

      grazie carissima, anche per la condivisione su FB 😉 Poi ti chiedo se è piaciuto!

  • 3 anni ago

    Che ricetta stupenda x iniziare la settimana, complimenti!!!

  • 3 anni ago

    sì, vabbè…era da un po’ che non passavo dal tuo blog e…cavolo, ma che meraviglie mi sono persa?!?!? Le tue ricette sono tutte da provare, una più invitante dell’altra!! E anche la grafica del blog, mi piace un sacco, complimenti!!

    • 3 anni ago

      Sara carissima, bentornata e grazie mille per i complimenti! Sono contenta che le mie ricette ti piacciano, ed anche la grafica…curo tutto da sola nel tempo libero 😉 Un abbraccio, spero di rileggerti presto!

  • 3 anni ago

    Ciao Ali, gli steudel salati mi piacciono tantissimo. Con la pasta integrale e quei semini sopra poi… golosissimo! colgo l’ occasione per farti gli auguri, mannaggia mi sono persa. Sono sfasata in questo periodo. scusami. Un bacione

    • 3 anni ago

      Ciao cara Vale 🙂 Grazie mille per gli auguri, non preoccuparti ti capisco, anche io sto passando un periodo abbastanza tosto ne succedono un po’ di ogni…;) A presto cara :*

  • Prima di tutto auguri! 🙂
    direi che hai viziato i tuoi commensali eh! 🙂

    • 3 anni ago

      Grazie carissima <3 Non faccio spesso inviti, ma quando mi cimento mi impegno al massimo :)

  • Dire che è fantastico è poco… bravissima!

    • 3 anni ago

      Ciao Michela, benvenuta 🙂 Grazie per i complimenti, a presto!

  • 3 anni ago

    Uuh non puoi capire quanto io andassi matta per queste sfizioserie salate! Torte salate, strudel, crumbles.. Ora è da un po’ che non ne mangio (e in effetti è due giorni che mi sto buttando sul pane, cose mai fatte, quindi forse è sintomo di un po’ di astinenza :D) e vedere qui questo salsicciotto imbottito m’ha risvegliato tutti i sensi! Che buono che dev’essere!
    Un bacione, Alice, e buona domenica!

  • 3 anni ago

    Bellisismo….. gustoso e invitante!!!! è da tanto che non sforno più strudel, mi hai fatto venire voglia ;-D

    • 3 anni ago

      Eheheh gli strudel sono sempre una delizia, dolci o salati che siano 🙂 Un abbraccio cara, a presto 😉

  • Giulia
    2 anni ago

    Fatto…un successone!! Grazie!!
    Domandina: ma questa pasta brisè va bene anche per fare i dolci (ovviamente con lo zucchero al posto del sale!)??

    • 2 anni ago

      Ciao Giulia! Mi fa davvero molto piacere 🙂
      Certo che puoi usare questo impasto anche per fare dolci, basterà omettere il sale e se vuoi aggiungere un paio di cucchiai di zucchero all’impasto, è perfetto per fare strudel di frutta o fagottini dolci 😉

Rispondi

CONSIGLIA Torta di mais
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: