veggie shepherd pie

Italy-flag-45

I viaggi e le sfide sono le cose che amo di più…con questa ricetta ho coniugato entrambe le cose 🙂

Ma partiamo con ordine…ormai un mesetto fa, Serena del blog Sfizi & Vizi  ed Arianna Architect of Taste hanno lanciato l’iniziativa di raccogliere tipiche inglesi…da appassionata di tutto ciò che riguarda l’Inghilterra, ho iniziato a documentarmi sui piatti tipici inglesi, per elaborare una ricetta che potesse partecipare alla raccolta…

Fin da subito ho capito che molto probabilmente avrei dovuto ripiegare su un dolce, per coniugare questa iniziativa con le mie scelte alimentari…ma, come mio solito, mi sono intestardita e ho voluto trovare una ricetta inglese che fosse salatasenza carne

A tal proposito è arrivato in mio aiuto (si magari!!! sono io che l’ho scovato in rete 😉 ) niente po-pò di meno che il famosissimo chef Jamie Oliver…nell’ammettere il mio leggero debole per lui, vi dico che la ricetta che segue si ispira alla sua Vegan Shepherd’s pie.

Ingredienti (per 2 persone):

  • 150g di patate
  • 150g di patate dolci
  • sale, pepe
  • 1/4 di cipolla
  • 1/2 carota
  • 1 spicchio di aglio
  • olio evo
  • timo fresco q.b.
  • 100g di funghi champignon
  • 3 pomodori secchi
  • 1 cucchiaio di aceto balsamico
  • 200ml di brodo vegetale
  • 100g di ceci lessati
  • prezzemolo
  • rosmarino
  • 1 cucchiaio di pangrattato integrale

Procedimento:

Lessate le patate assieme, schiacciatele calde e conditele con sale e pepe. Mettetele da parte.

Tagliate finemente la carota, la cipolla e l’aglio e fateli rosolare in padella con un filo di olio evo e poca acqua quanto basta per non far attaccare il tutto; aggiungete i pomodori secchi tritati finemente e i funghi a pezzi grossolani, sfumate con l’aceto balsamico poi aggiungete il brodo e i ceci.

Coprite con un coperchio e lasciate cuocere a fuoco dolce per 10-15 minuti, o fino a che la preparazione si è asciugata.

Nel frattempo preparate in una ciotolina il pangrattato, unite il rosmarino tritato fine e un filo di olio.

Quando lo stufato di ceci e verdure è pronto spegnete il fuoco, aggiungete abbondante prezzemolo tritato e versate il tutto sul fondo di una pirofila.

Fate sopra allo stufato uno strato di patate e schiacciatelo bene; condite la superficie con il pangrattato aromatizzato al rosmarino, e aggiungete a piacere altri rametti di rosmarino.

Mettete il pasticcio in forno già caldo a 180°C e lasciatelo cuocere per circa 10 minuti, fino a che la superficie è bella dorata.

Sfornate e servite subito.

Trucchi e suggerimenti:

  • Se non vi piace o avete difficoltà a reperirla, potete sostituire la patata dolce con patata comune (per un totale di 300g di patate per questa ricetta);
  • Potete anche scegliere di comporre il pasticcio in cocotte monoporzione, anziché fare un pasticcio unico; io ho optato per la monoporzione perché amo particolarmente mangiare direttamente nella mini-pirofila appena uscita dal forno 🙂
  • Al posto dei ceci potete anche usare delle lenticchie; Jamie ha usato sia gli uni che le altre mentre io, che ho ridotto le quantità della sua ricetta perché troppo grandi per me, ho scelto di usare solo ceci. Comunque con i sapori di questo piatto anche le lenticchie stanno benissimo, non vedo l’ora di provarle!
  • Se sostituite il pangrattato con farina di mais o pangrattato senza glutine, otterrete anche un piatto che è anche gluten free 😉

Questa ricetta partecipa alla rubrica “La via dei Sapori” ideata da Serena e Arianna.

 

Vi ricordo che trovate le mie ricette anche su  Facebook, Instagram, Bloglovin’ e Google+.
A presto!
Alice

 United-Kingdom-flag-45

This recipe is inspired by Jamie Oliver’s Vegan Shepherd’s pie; I just reduced ingredients to prepare it for two and simplified the recipe.

Ingredients (for 2 people):

  • 150g potatoes
  • 150g sweet potatoes
  • salt, pepper
  • 1/4 onion
  • 1/2 carrot
  • 1 clove of garlic
  • olive oil
  • fresh thyme to taste
  • 100g mushrooms
  • 3 sundried tomatoes
  • 1 Tbsp balsamic vinegar
  • 200ml vegetable broth
  • 100g cooked chickpeas
  • parsley
  • rosemary
  • 1 Tbsp whole wheat breadcrumbs

Procedure:

Follow Jamie’s method, reported here 😉

Tips & tricks:

  • You can substitute sweet potato with potatoes;
  • You can also substitute chickpeas with lentils;
  • You can prepare single-serving pies instead of one single pie…I think they are warmer and nicer 😉
  • Just substitute breadcrumbs with corn meal or gluten-free breadcrumbs for a gluten-free Shepherd’s pie!

I remind you can follow my recipes also on Facebook, Instagram, Bloglovin’ and Google+..
See you soon ;)
Alice

19 Comments

  • 3 anni ago

    Adoro le ricette vegan di Jamie Oliver (su cui mi sono flippata anch’io proprio un paio di giorni fa) ,adoro questa ricetta da leccarsi i baffi, e adoro te per avermi ricordato che voglio provare la sheperd’s pie dall’anno scorso mentre mi son sempre dimenticata fin’ora!
    Adesso ne ho un casino di voglia e non ho tempo, mannaggia. Me la salvo per giorni più tranquilli!
    Un bacione!

    • 3 anni ago

      Che bello mi fa piacere averti suscitato la voglia di riprovarla! Anche io l’avevo in testa da diverso tempo e questa raccolta di ricette inglesi è stata l’occasione per mettermi alla prova! Certo è un pochino laboriosa ma ne vale la pena assolutamente 🙂 Grazie per essere passata, un abbraccio :*

  • 3 anni ago

    Sono solita preparare pasticci di patate nelle versioni più classiche e, come spesso accade, mi dai un sacco di spunti per preparazioni più fantasiose e sane!
    Un abbraccio!

    • 3 anni ago

      Ciao carissima! Mi fa piacere esserti d’ispirazione 🙂 questa ricetta è piuttosto particolare rispetto alle tradizioni italiane ma è molto molto gustosa! A presto :*

  • 3 anni ago

    Ciao Alice, eccola!! Sono felicissima che tu sia riuscita a organizzarti e a partecipare con questo piatto! Se non erro la shepherds pie è molto invitante, secondo me ancora più buona della versione con carne, per la quale, se non erro si usa il montone o l’agnello, che personalmente non amo. La linko subito su facebook! Un abbraccio e ancora grazie.

    • 3 anni ago

      Grazie a te!!! Ricambio l’abbraccio 🙂

  • Serena
    3 anni ago

    Perdonami commento sconnesso .. stasera sono ko ..

  • Brava! Mi piace l’uso dei ceci (quali fonte di proteine di buona qualità ) con le verdure! Ne trarrò spunto…..
    Bye
    Maurizia

    • 3 anni ago

      Grazie cara! Questo è un piatto buono, sano e nutriente…anche mio marito ha apprezzato 😉

  • 3 anni ago

    Anche io adoro sia i viaggi che…. le sfide ^_^ E mi piace che tu non solo abbia colto questa, ma che l’abbia anche trasformata in qualcosa di unico e indimenticabile.
    Brava Alice, sei un incanto.
    Ti abbraccio forte.

    • 3 anni ago

      Grazie sei sempre carinissima! Un abbraccio grande anche a te :*

  • valentina
    3 anni ago

    Ciao cara Alice. Io la Shepherd’ s pie in versione veg l’ avevo mangiata ad Edimburgo. Devo dire che la tua versione è decisamente golosa e sana. Complimenti!

    • 3 anni ago

      Il tuo apprezzamento è allora una garanzia, visto che hai provato anche la pie in uno dei suoi luoghi di origine…grazie 🙂 un abbraccio a presto!

  • 3 anni ago

    woow questa è proprio golosa, e poi trovare una ricetta inglese senza carne non è compito facile!! very good! 😉

    • 3 anni ago

      Grazie cara Beatrice, sono contenta che la mia pie ti piaccia 😉

  • 3 anni ago

    Mamma mia Alice!!! Questo è uno di quei piatti che mi ha sempre fatto tanta gola e trovo che il tuo sia fantastico!! Mi piace un sacco l’aspetto e sono sicura che sarà stato buonissimo!!! Te ne è rimasto un po’?!?! Guarda che volendo in 30 minuti sono da te!!! 😀 Complimenti e un bacione grande!
    F*

    • 3 anni ago

      Purtroppo non ne è rimasta una briciola…magari quando lo rifaccio ti invito a cena 😉 un abbraccio e grazie per la visita :*

  • 3 anni ago

    Favoloso… mi piace tantissimo la tua proposta, una sana e golosa rivisitazione.. complimenti 🙂

Rispondi

CONSIGLIA Torta di mais
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: