quinoa tofu insalata primavera

Italy-flag-45L’eleganza dei colori e dei sapori di primavera abbraccia quinoa e tofu in questo piatto, che può essere un antipasto chic per un pranzo importante (come quello di Pasqua)…o un’ottima insalata da gustare per il picnic di Pasquetta!
A voi la scelta 😉

Ingredienti:

  • 30g di quinoa
  • 50g di tofu
  • 200g di fagiolini
  • 4-5 fragole
  • 4-5 asparagi selvatici (crudi)
  • 1c di sale grosso
  • 1C di succo di lime (o limone)
  • 1c di olio evo
  • 1c di aceto balsamico
  • sale e pepe a piacere

Procedimento:

Preparate una emulsione con l’olio, il succo di lime, l’aceto balsamico e un pizzico di sale; tagliate gli asparagi a rondelle e metteteli a marinare in questo condimento. Mettete sul fuoco una pentola con tre dita di acqua e un cucchiaino di sale grosso; mentre aspettate che raggiunga il bollore, passate alla quinoa: fatela tostare in un pentolino, mescolandola a fiamma bassissima; aggiungete 120 ml di acqua, portate a bollore poi coprite con un coperchio. Lasciate cuocere circa 15 minuti con la fiamma al minimo. Nel frattempo l’acqua nell’altra pentola avrà raggiunto il bollore: tuffateci i fagiolini e lasciateli cuocere 3-4 minuti. Versateli in un colino, sciacquateli con acqua fredda per fermare la cottura e mantenere un bel colore verde brillante, tagliateli a pezzetti e metteteli in una terrina. Una volta cotta anche la quinoa toglietela dal fuoco, scopritela e mescolate per farla intiepidire.
Unite ai fagiolini la quinoa, il tofu fatto a dadini, gli asparagi scolati dalla marinata, le fragole tagliate a fettine. Aggiustate di sale e pepe e condite con la marinata degli asparagi.

Questa insalata è ottima servita tiepida, ma anche fredda; la si può preparare in anticipo e metterla a riposare in frigorifero fino al momento di servirla. Stupirà il vostro palato e quello dei vostri ospiti grazie al gioco di sapori tra il dolce e il salato e al viaggio tra diverse consistenze: dalla  morbidezza del tofu e della quinoa, passando per la tenerezza dei fagiolini e arrivando alla croccantezza degli asparagi e delle fragole. Il tutto legato da una armonia di sapori che stuzzicano il palato 🙂

Se poi volete proprio concludere il pranzo pasquale in bellezza, vi suggerisco di preparare questa mia colomba di Pasqua al farro con mirtilli rossi e glassa al cioccolato…bellissima da vedere, ma soprattutto buonissima da gustare 😛

Con questa ricetta partecipo al contest del blog La cuisine très jolie “La primavera nell’insalatiera“…

e al contest Gusto & Salute, seconda edizione.

 

Auguro con il cuore una serena Pasqua a tutti, sperando che nei vostri cuori (e sulle vostre tavole) regnino la gioia, i colori, la salute…e nessuna crudeltà.

buona-pasqua

Vi ricordo che potete seguire le mie ricette anche su Facebook, Instagram, Bloglovin’ e Google+ 😉
A presto!
Alice

 

United-Kingdom-flag-45Quinoa and tofu along with the elegance of Spring colors and flavors can make a starter for an important lunch (on Easter day, for example), or a great salad for your Easter Monday picnic!
The choice is yours 😉

Ingredients:

  • 30g quinoa
  • 50g plain tofu
  • 200g green beans
  • 4-5 strawberries
  • 4-5 raw asparagus
  • 1c coarse salt
  • 1C lime juice
  • 1c extra virgin olive oil
  • 1c balsamic vinegar
  • salt and pepper to taste

Procedure:

Emulsify the oil with lime juice, balsamic vinegar and a pinch of salt. Cut the asparagus into slices and put them to marinate in that dressing. Put some water and coarse salt to a boil. Take another pan to cook the quinoa: let it toast stirring to low heat, add about 60 ml of water, bring to a boil then cover with a lid. Let it simmer about 15 minutes with the flame to a minimum. Cook the green beans in the previous prepared boiling water for about 3 or 4 minutes. Pour them into a colander, rinse with cold water to stop their cooking and keep a beautiful bright green, cut them into small pieces and place in a bowl . Once the quinoa is cooked remove it from heat, stir and let it cool.
Make tofu into cubes, drain asparagus from the marinade and cut the strawberries into slices. Add all to the green beans, along with the quinoa. Season with salt and pepper to taste, then add the asparagus marinade.

This salad is great served warm or cold; it can be prepared in advance and kept in the fridge until you want to serve it. It’s  an amazing salad, thanks to the combination of sweet and salty flavors and its different textures starting from tofu and quinoa softness, through the tenderness of green beans, coming to the crunchiness of the asparagus and strawberries.

If you also need a great recipe to end the Easter lunch I suggest you to prepare my Blueberries & Chocolate Colomba cake… beautiful to see, delicious to eat 😛

I wish a happy, funny, coloured (and cruelty-free) Easter to everyone!

If you like my recipes you can follow me also on Facebook, Instagram, Bloglovin’ and Google+ 😉
See you soon!

Alice

8 Comments

  • valentina
    4 anni ago

    cara alice, dicevo proprio l’altro giorno alla feli, che uno dei motivi per cui vorrei andare in tibet il giorno di pasqua è proprio il pranzo.a vedere la foto dell’agnellino, mi viene tanta tristezza, perchè purtroppo sò che sulla tavola dove mi sedrò anch’io, ci sarà.e questo mi fa tanta rabbia, e mi sento impotente, incompresa e anche ipocrita perchè dovrei avere il coraggio di non sedermi a quella tavola.ma poi sai…passi per estremista etc etc.la feli mi ha fatto coraggio, e mi ha detto che nel suo caso ci sono voluti 20 anni per fare accettare la sua scelta ai familiari.
    parlando di cose più allegre…la tua ricetta mi piace tantissimo!bei colori, ed accostamenti di sapore originali ma delicati.
    un bacione

    • 4 anni ago

      Ti capisco cara Valentina. A volte anche io mi sento come te, impotente ed anche ipocrita…ma ho anche capito che non vale la pena di rovinare le relazioni con le persone a cui voglio bene per la mia scelta…per quanto per me sia importante. Io sono stata abbastanza fortunata, l’accettazione è stata immediata da parte dei miei genitori, un po’ più lenta e non priva di contrasti da parte di mio marito…ma alla fine sono riuscita a far capire anche a lui le mie motivazioni e anche a fargli apprezzare la cucina vegetariana, nonostante lui sia comunque carnivoro (e non vedo molto margine di cambiamento) 🙁
      Secondo me far comprendere agli altri i perché di una alimentazione senza “cadaveri” e farla rispettare, almeno per quanto riguarda noi stessi che ne abbiamo fatto uno stile di vita, è già un grande passo…quando sono invitata a pranzo e trovo cose cucinate appositamente per me sono molto felice, perché significa che comunque c’è una sorta di sensibilità e coscienza della situazione…e a dire la verità spesso, per non cucinare tante cose diverse, chi mi invita è costretto a “vegetarianizzare” gran parte del menù! Quindi, se anche non riusciamo a portare un cambiamento totale, nel nostro piccolo provochiamo inevitabilmente qualche cambiamento anche negli altri, e di questo non possiamo che esserne orgogliose!
      Ti abbraccio forte e ti auguro una buona Pasqua :*

  • 4 anni ago

    Che piatto stupendo, colorato e appagante sia alla vista che al palato!!!! Un piatto davvero perfetto, adatto per il pranzo di Pasqua…. che dire della colomba… sono senza parole!!!

  • 4 anni ago

    Bellissima insalata! Sai che adoro la quinoa e in questo periodo sto facendo incetta di asparagi verdi selvatici che si fornisce il produttore del nostro gas direttamente dai sui cespugli! Proverò di certo questo abbinamento! Anche la tua colomba è bellissima e decisamente golosa con i mirtilli rossi!

    • 4 anni ago

      Ciao Daria, mi fa piacere che la ricetta incontri i tuoi gusti…a me è piaciuta tanto che l’ho rifatta anche oggi 😉 A presto e grazie per la visita!

Rispondi

CONSIGLIA Torta di mais
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: