Brioches di farro sofficissime (con lievito madre secco) | Spelt croissant recipe

Brioches farro spelt croissants

 Scroll down for English version

E’ proprio vero che quando si mette amore in quello che si fa il risultato è strepitoso!
E’ il caso di queste brioches al farro che ho preparato qualche tempo fa per un’occasione speciale…una domenica mattina in cui sapevo che avrei fatto colazione col mio dolce e goloso maritino 🙂
Purtroppo non capita molto spesso perché lui la domenica in genere si alza molto presto per dedicare tempo alla sua passione…il ciclismo! Quindi era proprio il caso di festeggiare preparando qualcosa di speciale per la nostra romantica colazione…e diciamola tutta, è stato anche un tentativo per convincerlo a rimanere a casa più spesso la domenica mattina 😉 Che dite secondo voi ci sono riuscita?
Mettendo un attimo da parte le ciance, vediamo cosa vi serve per preparare le mie sofficissime brioches al farro…

Brioches di farro sofficissime
 
Autore:
Tipologia: Vegetariana, Vegan
Porzioni: 6 porzioni
Ingredienti
  • 250 g di farina di farro semintegrale
  • 5 g di miele (o malto a piacere)
  • 7 g di lievito madre in polvere
  • 10 g di olio di soia, mais o girasole
  • 50 ml di latte di soia o acqua
  • mezzo cucchiaino di estratto naturale di vaniglia
  • 1 uovo bio da galline allevate a terra (oppure 1 cucchiaio di lecitina di soia frullato con 3 cucchiai di acqua)
Procedimento
  1. Miscelate insieme il lievito madre in polvere e la farina di farro. Versateli su una spianatoia e formate un cratere al centro del quale metterete, nell'ordine, l'olio, il miele e l'uovo (o il malto e la lecitina se volete realizzare una ricetta vegan). Iniziate ad impastare unendo poco per volta il latte di soia a temperatura ambiente o l'acqua. Impastate fino a formare una palla liscia ed omogenea, che metterete a lievitare al calduccio coperta (io uso una semplice ciotola di plastica coperta con un canovaccio o una copertina).
  2. Trascorso il tempo della lievitazione (circa 3 ore) riprendete l'impasto, sgonfiatelo delicatamente con le mani e rimpastatelo brevemente per fargli riacquistare corpo. Dopodiché stendetelo con un mattarello in un cerchio spesso circa mezzo centimetro e tagliate questo cerchio in 6 spicchi triangolari uguali. Con ognuno di questi spicchi formerete le brioches: io di solito allungo ulteriormente ogni triangolo di impasto con il mattarello (in una sola direzione) e poi arrotolo il triangolo partendo dalla base non allungata fino ad arrivare alla punta. In questo modo ottengo una forma a cornetto bella cicciotta. Se preferite (o avete poco tempo) potete anche formare delle semplici palline. A mano a mano che formate le brioches disponetele sulla placca del forno coperta con carta forno. Spennellate le brioches con poco miele o malto sciolto in acqua e mettetele a lievitare nel forno spento e chiuso fino a che raddoppiano...a me è servita circa un'oretta; se la vostra cucina non è particolarmente calda (la mia fortunatamente lo è), vi consiglio di accendere la luce del forno.
  3. A raddoppio avvenuto estraete le brioches e accendete il forno a 160°C. Mettete sul fondo un pentolino di coccio pieno di acqua: renderà l'ambiente di cottura più umido e vi permetterà di avere un prodotto sofficissimo. Una volta caldo il forno infornate le brioches e lasciatele cuocere per circa 12-15 minuti. Vi accorgerete quando sono pronte perché la superficie diventerà leggermente dorata. Quando le brioches saranno pronte, sfornatele e spennellatele ancora con poco miele o malto sciolto in acqua. Mettete le brioches che resisteranno a eventuali incursioni fameliche (istigate dal profumino che si formerà in cucina) a raffreddare su una gratella per dolci.
Note
Come anticipato nel titolo della ricetta, queste brioches sono davvero sofficissime...e si mantengono tali anche fino a 4-5 giorni, purché le conserviate ben chiuse in un contenitore ermetico o un sacchetto di plastica. Potete anche congelarle per averle pronte all'occorrenza...passandole direttamente dal congelatore 5 minuti in forno torneranno come appena sfornate 😛

Io ho provato ad eseguire la ricetta in versione vegan e non...e devo dire che l'unica differenza è che in versione vegan la sofficità delle brioches dura meno a lungo, purtroppo 🙁 Su questo punto forse potranno illuminarmi le mie amiche blogger espertissime nella produzione di vegan delizie...qualsiasi consiglio per migliorare la ricetta in tal senso è ben accetto!

 

La degustazione di queste sofficissime brioches al farro ci ha davvero regalato il migliore dei risvegli…mi sono divertita ad immortalare qualche momento di questa colazione perfetta, con la quale sono lieta di contribuire ancora una volta al fantastico contest di Valentina del blog Le cosine buone…che si intitola appunto “La colazione perfetta” 😉

Ecco quindi per te cara Valentina un’altra colazione perfetta, composta da:

  • thè nero (ne sono quasi dipendente, lo ammetto :D)
  • crema di cioccolato biologica
  • composta di pesche homemade
  • e ovviamente le mie brioches al farro!

Non sapendo quale farcitura scegliere non abbiamo esitato…le abbiamo provate entrambe 🙂
Prima la crema al cioccolato…

Brioches farro cioccolata spelt croissants chocolate spread

E poi la composta di pesche, fatta da mia mamma con pesche nostrane del giardino…e null’altro 😉

In questo scatto si vede bene anche la leggera sfogliatura che si ottiene se si formano le brioches arrotolando l’impasto steso sottilmente…la fragranza che deriva è irresistibile!

Brioches farro marmellata spelt croissants jam

Se provate queste bontà fatemi sapere…io ve le consiglio caldamente, sono facili, veloci e senz’altro renderanno anche la vostra colazione perfetta 🙂

Vi ricordo che se volete mi trovate anche su Facebook, Instagram, Bloglovin’ e Google+.
A presto!

Alice

United-Kingdom-flag-45

When you prepare something with love, the result is amazing!
My spelt croissants really prove this…I prepared them some time ago for a special occasion … a Sunday morning breakfast with my sweet husband 🙂

Spelt croissants
Yields 6
Write a review
Print
Ingredients
  1. 250g spelt flour
  2. 5 g honey (or malt)
  3. 7 g sourdough powder
  4. 10 g soybean oil  (corn or sunflower are ok, too)
  5. 50 ml of soy milk or water
  6. half a teaspoon of pure vanilla extract
  7. 1 organic egg  (or 1 tablespoon of soy lecithin blended with 3 tablespoons of water)
Instructions
  1. Mix together yeast powder and spelt flour. Pour them on a board and form a crater in the center of which you will put oil, honey and egg (or malt and lecithin if you want to prepare a vegan recipe). Knead adding the soy milk or water a little at a time until you have a smooth ball. Let the dough rise in a warm place (I put it in a simple plastic bowl covered with a towel).
  2. After 3 hours take the dough and knead it gently with your hands then roll it out with a rolling pin into a circle about half an inch thick. Cut this circle into 6 triangles, roll them again in one direction and then roll up the triangle from the bottom you have not stretched up to the tip. This way you'll get a nice chubby croissant shape. You can also form simple balls if you like. As you form the croissants arrange them on a baking tray covered with baking paper. Brush the croissants with a little honey or malt dissolved in water and put them in the oven (turned off and closed) to let them rise until doubled...it will take about an hour. In case your kitchen is not particularly warm I recommend you turn on the oven light .
  3. When the croissants will have doubled turn on the oven to 160°C. Put on the bottom of the oven a pot filled with water; it will guarantee you a fluffy result. Once the oven is ready bake the croissants for about 12 to 15 minutes. You will notice when they are ready as their surface becomes lightly browned. When you will take the croissants out of the oven brush them again with a little honey or malt dissolved in water. Let the croissants cool on a wire rack.
Notes
  1. As mentioned in the title of this recipe these croissants are very soft and remain so up to 4 or 5 days if you preserve them in an airtight container (or a plastic bag). You can also freeze them...just take some from the freezer and put them in the oven for 5 minutes to get back your freshly baked croissants 😛
RicetteVegolose http://www.ricettevegolose.ifood.it/
I hope you will try this recipe and I remember you can find me also on Facebook, Instagram, Bloglovin’ and Google+ 😉

See you soon!

Alice

 

21 Comments

  • 3 anni ago

    Io dico che ci sei riuscita alla grande!! E per quanto sia difficile, all’inizio della stagione migliore per uscire in bici, sarebbe un pazzo a non dedicarti maggiori domeniche 😀
    Sono sofficissime e golosissime. Brava!!!!!!!!

    • 3 anni ago

      Grazie carissima 🙂 mio marito ieri sera, quando ha visto che avevo pubblicato la ricetta, mi ha chiesto di fargliene ancora…in quantità, perché vuole farci pure la merenda 😉

  • per un’amante delle colazioni come me qst sono da provare quanto prima! 🙂

    • 3 anni ago

      Di ricette di brioches fatte in casa ne ho sperimentate e inventate tante…ma questa è in assoluto la migliore!!! Quando proverai se ti va fammi sapere se ti sono piaciute

  • Le immagino tagliate a metà W farcite con una marmellatina sugar free ….. magari di fragole….. Grazie per la ricetta!

    • 3 anni ago

      Una bellissima e buonissima immagine 🙂 se proverai la ricetta fammi sapere 😉

  • 3 anni ago

    Siiii… con queste golosità hai sicuramente convinto tuo marito a cambiare giorno per l’allenamento….. impossibile resistere ad una golosa colazione con la mogliettina 😉 Buona settimana

    • 3 anni ago

      Grazie carissima Feli…buona settimana anche a te :*

  • 3 anni ago

    Ciao Alice! Queste brioches di farro sono sfiziosissime… E poi il fatto di essere homemade le rende ancora più buone 😉 Complimenti!!

    • 3 anni ago

      Grazie mille troppo gentile 🙂 non c’è niente di meglio per la colazione di qualcosa fatto con le proprie mani 😉

  • 3 anni ago

    hanno un’aria superinvitante….chissà che buoniiii!!!

    • 3 anni ago

      Grazie 🙂 Sono proprio ottimi, piacciono anche a mio marito che di solito apprezza solo i cornetti del bar 😉

  • Giulia
    9 mesi ago

    Ciao! Queste brioche sembrano assolutamente deliziose! Vorrei però aggiungere le gocce di cioccolato, tu che ne pensi? E secondo te quante dovrei metterne? Aspetto una tua risposta! Non vedo l’ora di provarle!

    • 9 mesi ago

      Ciao Giulia, piacere di conoscerti! Queste brioches sono molto soffici e leggere, una vera coccola per la colazione! Non ho mai provato ad aggiungere le gocce di cioccolato, ma credo proprio che ci stiano benissimo; io ne metterei sugli 80g. Poi se ti va fammi sapere come sono venute, sono molto curiosa e mi fa piacere 😉

  • Giulia F.
    6 mesi ago

    Buonasera, per caso la ricetta pubblicata ha subito modifiche rispetto all’origine? Ho provato a farle, ma seguendo le dosi indicate l’impasto mi risulta sempre eccessivamente “asciutto”… eppure vedo commenti del 2014 di persone entusiaste. Grazie.

    • 6 mesi ago

      Ciao Giulia! La ricetta non ha subito modifiche, se l’impasto risulta asciutto potrebbe essere che la farina che usi tu abbia bisogno di più liquidi, può capitare con le farine particolarmente ricche di fibre. Quando succede questo si può aggiungere liquido poco per volta all’impasto, impastando bene dopo ogni aggiunta per farlo assorbire bene. La consistenza deve essere liscia e compatta, come l’impasto per il pane o la pizza. Spero di esserti stata di aiuto con queste indicazioni, se hai altri dubbi chiedi pure 🙂

      • Giulia F.
        6 mesi ago

        Ci riproverò. Grazie tante per le dritte.

Rispondi

CONSIGLIA Torta di mais
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: