Grissini al pesto di olive verdi e mandorle | Green olives and almonds pesto breadsticks

IMG_1448_rid

Italy-flag-45

Poco tempo per i fornelli ma non volete farvi mancare qualcosa di gustoso?
Ecco la mia soluzione…più piatti in uno!
Perfetta per l’aperitivo con gli amici…lo spuntino…la cenetta romantica…
Insomma ogni qualvolta desideriate qualcosa di leggero e saporito, ma il tempo a disposizione è poco 😀

Ingredienti:

  • 100 gr di olive verdi di Cerignola
  • 30 gr di mandorle bio (meglio non pelate)
  • 1 cucchiaino di capperi sotto sale
  • 1 spicchio di aglio piccolo (facoltativo)
  • olio evo bio q.b.
  • pepe secondo gusto
  • pasta sfoglia rettangolare già stesa, 100% vegetale (qui i miei consigli su come acquistare la pasta sfoglia)
  • poco latte vegetale per lucidare

Procedimento:

Con un coltellino piccolo affilato e molta pazienza snocciolate le olive verdi di Cerignola; mettetele nel contenitore del mixer insieme alle mandorle, ai capperi sciacquati e all’aglio (che è facoltativo ma io lo ometterei solo per chi proprio non lo tollera, perché aggiunge un buon saporino). Iniziate a frullare e aggiungete olio evo a filo fino a raggiungere una consistenza non troppo cremosa, leggermente granulosa. Insaporite con poco pepe, io non ho aggiunto anche il sale perché le olive verdi e i capperi sono già molto saporiti di suo.
Prendete la pasta sfoglia e spianatela ben benino lasciandola sulla sua carta forno; spalmateci sopra il pesto di olive e mandorle, ripiegatela a metà su sé stessa sul lato più lungo. Tagliate con una rotella delle strisce di pasta larghe circa mezzo centimetro, questa volta seguendo il lato più corto; arrotolate leggermente le strisce a spirale e disponetele sulla placca del forno foderata di carta forno. Una volta disposti tutti i grissini, spennellateli con poco latte vegetale e cuoceteli in forno già caldo a 220°C  fino a che sono ben dorati (circa 10-15 minuti).

Potete servire questi grissini sia caldi, appena sfornati, ma anche freddi; se avanzano, si mantengono belli croccanti e fragranti anche per una settimana, conservati in un contenitore ermetico.
Sono perfetti come aperitivo, come spezzafame, ma anche per accompagnare le pietanze…leggeri e saporiti, proprio grazie all’insieme degli ingredienti, molto semplice ma di qualità, a partire dalle olive di Cerignola che sono molto gustose da mangiare anche al naturale.
Se vi avanza del pesto, potete conservarlo in frigorifero in un barattolo di vetro; si manterrà per lungo tempo, e sarà un gradito alleato sempre pronto per condire la bruschetta o la pasta dell’ultimo minuto 😉

Vi ricordo che mi trovate anche su Facebook e Instagram
Alla prossima ricetta!

Alice

United-Kingdom-flag-45

Little time for cooking, but don’t want to miss something tasty?
Here is my solution!
Perfect for an happy hour with friends…a snack… a romantic dinner…
Whenever you want something light and tasty, but time is short 😀

Ingredients:

  • 100 gr of Cerignola green olives
  • 30 gr organic almonds (better not peeled)
  • 1 teaspoon salted capers
  • 1 small clove of garlic (optional)
  • organic extra virgin olive oil to taste
  • pepper to taste
  • rectangular ready rolles puff pastry (here are my tips on how to buy puff pastry)
  • little plant milk for brushing

Procedure:

With a small sharp knife (and a lot of patience), pit Cerignola green olives; put them into a blender with almonds, rinsed capers and garlic (which is optional but I suggest to omit it only for those who just can not tolerate it, because it adds a good flavour).Start to blend and add olive oil little by little until you have a slightly grainy consistence. Season with a little pepper, I haven’t added salt because the green olives and capers are already very salty.
Take the puff pastry and roll it pretty well, leaving it on his parchment paper; spread on the olives and almonds pesto over it, fold it in half on itself on the longest side. Cut the pastry into quite thin strips using a wheel, this time following the shortest side; roll slightly the strips and arrange thwm on a baking tray lined with parchment paper. Once you have arranged all the breadstick, brush them with a little plant milk and bake in a preheated oven at 220°C(428°F) until they are golden brown (about 10-15 minutes).

You can serve these breadsticks freshly baked, but also cold; leftovers keep fragrant and crispy up to a week, stored in an airtight container.
They are perfect for a happy hour with friends, as a snack, but also to accompany various dips and dishes… light and tasty, thanks to all the ingredients that are very simple but high-quality, starting from Cerignola olives that are very tasty to eat also as they are .
If you will have leftover pesto, you can store it in the fridge in a glass jar; it will keep for a long time, and it will be a good supporter always ready to dress a bruschetta or pasta last minute 😉

I remember you can find me also on Facebook and Instagram

See you next recipe!

Alice

 

13 Comments

  • 4 anni ago

    Ricettina molto sfiziosa e veloce allo stesso tempo: buonissima!!

  • valentina
    4 anni ago

    ciao alice.gustosissimi questi grissini.è da un paio di giorni io che ci penso a farli.mi piace l’abbinamento che hai scelto.
    buona giornata

    • 4 anni ago

      Ciao Valentina 🙂 Mi fa piacere che la ricetta ti piaccia…con un po’ più di tempo poi l’impasto dei grissini si potrebbe fare in casa, e allora si che sarebbero davvero una bomba 😀 A presto 😉

  • 4 anni ago

    Bellissimi, veloci e golosi, cosa si può desiderare di meglio???
    Bhè magari l’assaggio 😛
    Bravissima e buona serata <3
    la zia Consu

    • 4 anni ago

      Ciao carissima 🙂 Te ne mando un po’ se vuoi 😉 grazie per essere passata :*

  • 4 anni ago

    Ma tu sei speciale Alice!!!! Non c’è ricetta che non mi piaccia. Mi sento assolutamente in linea con i tuoi gusti e le te scelte. Fantastico!!!! Grazie per avermi permesso di conoscerti. Sarà un vero piacere seguirti ^_^

    • 4 anni ago

      Ciao Erica 🙂 Grazie per i complimenti sei troppo carina! Un bacione a presto!

  • 4 anni ago

    Che buoni i grissini! Sai che li faccio da poco in casa e ho scoperto che sono davvero semplici e tutto sommato veloci da fare. La pasta sfoglia, però, è davvero versatile e si può utilizzare per fare un sacco di cose. In effetti mi mancano i grissini. Di solito prediligo piccole brioches o panzerottini, ma i grissini sono davvero un’ottima idea.
    Un bacione Alice, a prestissimo!

    • 4 anni ago

      L’idea mi è venuta perché mi avanzava della pasta sfoglia dalla preparazione di un dolce…e non avevo più pane né sostituti in casa! Con la pasta sfoglia i grissini vengono leggerissimi e croccantissimi, davvero stuzzicanti, io poi ne uso un tipo light che non è affatto unta e quindi adatta a essere consumata un pochino più spesso di quella tradizionale 😉
      Grazie per essere passata, a presto :*

  • 4 anni ago

    No, ma che meraviglia! Mi piacciono un sacco i grissini e, ogni volta che passo davanti al macrobiotico di Rimini chiedo se ci sono… Loro li fanno alle mandorle o alle olive E tutte le volte vado in confusione e non so quale scegliere… tu hai risolto il dilemma! Fantastico connubio. Sai che non ho mai comprato la pasta sfoglia pronta in vita mia?! Trovo che i tuoi consigli siano molto utili. Brava, anzi bravissima! Ciao cara, un bacione a presto
    Federica 🙂

  • 4 anni ago

    Sfiziosi e invitanti…. ottimi e perfetti in ogni occasione!!!! 🙂
    Acquisto raramente la pasta sfoglia… i tuoi grissimi sono perfetti soprattutto in caso di ospiti particolarmente esigenti!!! 😉

    • 4 anni ago

      Grazie carissima Feli! Sicuramente sarebbero stati ancor più buoni se avessi potuto fare la pasta da me…questa è una soluzione salva-tempo e purtroppo ultimamente a volte mi trovo costretta a utilizzare qualche scorciatoia…infatti anche il pesto è velocissimo da fare, e se rimane si può usare in tanti altri modi 😉

Rispondi

CONSIGLIA Torta di mais
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: