Bis di biscotti al farro, vino rosso e spezie | Spiced red wine spelt cookies

IMG_1293_ridIMG_1293_ridIMG_1293_rid

Italy-flag-45

Buongiorno cari amici! Oggi ho pensato di augurare a tutti un buon inizio settimana con questi biscottini, leggeri e deliziosi, perfetti per dare la giusta carica per affrontare la giornata…e per accompagnare un buon the o un caffè pomeridiano!
La ricetta nasce perché volevo preparare le classiche ciambelline al vino, che avevo assaggiato ma mai riprodotto…le ricette tradizionali, però, sono un pò troppo cariche di olio e zucchero per i miei gusti…così ho rivisitato la ricetta a modo mio, e l’ho pure declinata in due versioni speziate diverse, e devo dire che il risultato è stato ottimo e apprezzatissimo 🙂
Ne ho preparati in quantità perché dovevo regalarne una parte, e meno male che ne ho tenuti un po’ anche per me perché sono proprio buonissimi 😉
Vediamo cosa serve per preparare queste piccole delizie…

Ingredienti:

Per l’impasto base:

  • 600g di farina di farro
  • 100g di zucchero di canna bio
  • 250ml circa di vino rosso dolce (io ho usato della Cagnina di Romagna DOP)
  • 120g di olio (metà olio evo bio, metà olio di soia)
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci bio
  • 1 bel pizzico di sale

Da aggiungere all’impasto base per la versione “black” (bastoncini):

  • 50g di noci sgusciate bio
  • 1 cucchiaio di farina di carruba
  • 10g di zucchero di canna per la copertura finale

Da aggiungere all’impasto base per la versione “white” (ciambelline):

  • scorza di una arancia
  • 1 chiodo di garofano piccolo
  • cannella a piacere
  • 10g di zucchero di canna a velo più un cucchiaino di acqua bollente per la glassa finale

Procedimento:
Gli ingredienti sono tanti, ma il procedimento è davvero semplice 🙂
Mescolate insieme gli ingredienti secchi dell’impasto base: farina, zucchero, lievito e sale. Impastate aggiungendo dapprima l’olio e poi il vino poco alla volta, fino a ottenere una frolla compatta e omogenea; la quantità di vino necessaria varierà in base alla farina che utilizzerete, per questo consiglio di aggiungerlo poco alla volta. A questo punto dividete l’impasto in due parti e preparate l’aromatizzazione per le due versioni: per quella “black”, tritate finemente nel mixer (meglio ancora nel macinacaffè, se l’avete) le noci e la farina di carruba. Aggiungete questo composto a una metà dell’impasto base e lavoratelo bene con le mani per amalgamare il tutto.
Per la versione “white” invece, tritate finemente (sempre nel mixer o nel macinacaffè) la scorza di arancia (mi raccomando solo la parte arancione), il chiodo di garofano e la cannella. Unite questo trito aromatico alla metà di impasto base rimasta e lavoratelo con le mani per distribuire bene il tutto. A questo punto date sfogo alla fantasia e preparate i biscottini nella forma che preferite: con l’impasto “black” io ho formato dei bastoncini, che poi ho tagliato a pezzetti e ho rotolato nello zucchero di canna; per la versione “white”, ho formato dei bastoncini ma li ho tagliati a pezzetti un pò più lunghi che ho richiuso su sè stessi per formare delle ciambelline.
Disponete i biscottini su teglie ricoperte di carta forno e cuoceteli a 180°C per circa 10 minuti.
Una volta cotti, sfornate i biscotti e lasciateli raffreddare bene. Quelli “black” sono pronti così, mentre per quelli “white” ho voluto aggiungere una piccola decorazione: ho unito a due cucchiaini di zucchero di canna a velo un cucchiaino di acqua calda; ho mescolato bene fino a ottenere una glassa liscia e morbida, che ho colato sui biscottini in fili sottili. In pochi istanti la glassa si rapprenderà quindi anche le ciambelline saranno pronte per essere mangiate/confezionate.

Per chi non amasse il vino (in realtà non lo amo molto nemmeno io), una rassicurazione: in questi biscottini il sapore del vino non predomina anzi, si fonde con il resto degli ingredienti…nelle ciambelline predomina il gusto dell’arancia e delle spezie, nei bastoncini quello della carruba e delle noci, quindi penso proprio che questi dolcetti possano incontrare i gusti di tutti, astemi e bambini compresi 😉
Ovviamente per quanto riguarda le aromatizzazioni potete giocare secondo i vostri gusti…e ottenere dei fragranti biscottini sempre nuovi, pronti ad aspettarvi nella vostra biscottiera per la colazione del mattino o qualsiasi spuntino.
Se volete seguire le mie ricette, ricevere notizie e consigli su una alimentazione sana, vi ricordo che mi trovate anche su Facebook e Instagram…alla prossima ricetta!

Alice

 

United-Kingdom-flag-45

Hello dear friends!
Today I wish you a good week with these light and delicious cookies, perfect to get energy to face the day…and also with a cup of tea or coffee in the afternoon!
I created this recipe because I wanted to prepare the classic wine donuts (quite famous in Italy), which I tasted but never prepared before…the traditional recipes, however, use quite oil and sugar…so I revisited the recipes and prepared two different versions, and I must say that the result was great and much appreciated 🙂
Let’s see what you need to prepare these little treats…

Ingredients:

For the base dough:

  • 600g spelt flour
  • 100g organic cane sugar
  • approximately 250ml of sweet red wine
  • 120g oil (I used half olive oil, half soybean oil)
  • 2 teaspoons organic baking powder
  • 1 good pinch of salt

To add to the base dough for the “black” version:

  • 50g organic shelled walnuts
  • 1 tablespoon carob flour
  • 10g organic cane sugar for final covering

To add to the base dough for the “white” version:

  • zest of one orange
  • 1 small clove
  • cinnamon to taste
  • 10g brown sugar icing plus a teaspoon of boiling water for the final glaze

Procedure:
The ingredients are many, but the process is really simple 🙂
Mix together the dry ingredients for the base dough: flour, sugar, baking powder and salt. Knead by first adding the oil and then the wine a little at a time, until you get a compact and homogeneous dough; the amount of wine needed will vary depending on the flour you will use so I suggest to add it a little at a time. Then divide the dough into two equal parts and prepare the two aromatizations: for ” black” version, chop finely walnuts and carob flour in a blender (a grinder is even better, if you have one). Add this mixture to one half of the base dough and knead well with your hands to mix everything .
For “white ” version, instead, chop finely the orange zest (only orange part), always using the blender or coffee grinder, the clove and cinnamon. Add this spicy mixture to the half base dough remaining and knead with your hands to distribute it thoroughly.
Now prepare the cookies in the shape that you prefer: with the black dough I formed little sticks, which I cut into pieces and rolled in cane sugar; with white dough I formed the sticks but I cut them into a little longer pieces then I closed themselves to form little donuts.
Arrange the biscuits on baking pans covered with parchment paper and bake at 180°C (356°F) for about 10 minutes.
Once cookies are ready let them cool down. The black ones are ready while to the white ones I wanted to add a little decoration: I mixed two teaspoons of brown icing sugar and a teaspoon of hot water to form a soft and smooth glaze, I dripped it on biscuits into thin strands. In a few moments the icing will get dry so even the cookies will be ready to be eaten or packaged .

For those who don’t love wine (I don’t like it so much either) , a reassurance:  in these cookies the flavour of wine blends with other ingredients very well…the predominant taste is that one of orange and spices, carob and nuts, so I think that these cookies can meet the tastes of everyone, including children and non-drinkers 😉
Obviously, with regard to aromatization you can play according to your taste … and get always new cookies, waiting for you in your biscuit jar for your breakfast or any snack.
If you want to follow my recipes, get news and advices about a healthy diet, I remember you can find me on Facebook and Instagram…see you next recipe!

Alice

24 Comments

  • niki
    4 anni ago

    Bellissimi!!! Un cestino minuscolo a me!! 🙂 🙂
    Un bacione… felice settimana cara Aliing! 😉

    • 4 anni ago

      Ciao carissima Niki! Ne ho ancora un po’ un cestino te lo manderei volentieri 🙂 Buona settimana e un bacione anche a te, a presto 🙂

  • 4 anni ago

    Io questi biscotti li adoro!!! Li faccio spessissimo (con delle piccole varianti) perchè a casa mia vanno a ruba e sono buonissimi inzuppati nel latte o nel tè.

    Un abbraccio

    • 4 anni ago

      Anche a me piacciono molto, e poi è un ottimo modo per non buttare del vino avanzato aperto 😉 Li avevo provati pucciati nel tè e nel caffè, stamattina ho provato col caffelatte di soia…mamma mia che bontà 😛 A presto 😉

  • 4 anni ago

    Splendidi! Li voglio assolutamente assaggiare!! Ne approfitto visto che in casa mia adorano i dolci con la farina di farro, non posso non provarli!
    Bravissima e complimenti per la foto!
    Bacione!!

    • 4 anni ago

      Ciao Valentina! Provali sono davvero facili da fare quanto golosi…poi se ti va fammi sapere se sono piaciuti in famiglia 😉 A presto un bacione e grazie per i complimenti…

  • 4 anni ago

    alice…sono super questi biscotti! e poi a me il vino piace (a differenza tua).
    buon inizio settimana.

    • 4 anni ago

      Grazie mille Valentina troppo gentile 🙂 Se a te piace il vino allora devi essere brava a riservarne un po’ per fare i biscottini 😀 Pensa che io li ho fatti proprio per non buttare del vino avanzato dopo una serata con amici 😉
      A presto e buona settimana anche a te!

  • 4 anni ago

    Bellissimi!!!! avevo anch’io modificato la versione originale, troppo zucchero ed olio, ed erano buonissimi comunque, ma questa versione con vino rosso, aromi e spezie mi attira tantissimo….. sicuramente buonissimi ma non solo anche molto belli. Buona giornata 🙂

    • 4 anni ago

      Grazie cara Felicia, la tua visita e i tuoi complimenti sono sempre molto graditi 🙂 A presto!

  • niki
    4 anni ago

    Grazie cara! 🙂
    Ora… domandina da mille dollari :mrgreen:
    E’ ovvio che l’aggiunta del vino dona un sapore particolare, caratteristica di questi biscotti. Ma al suo posto… come ci vedresti del succo di mela? ? ? 😉

    • 4 anni ago

      Io lo vedrei benissimo 🙂 Il sapore non sarà lo stesso, ma ugualmente buono! Poi se provi fammi sapere può essere una buona idea per una alternativa 😉

      • niki
        4 anni ago

        Grazie…grazie…
        Non mancherò! 😉
        Ti auguro una bellissima giornata! 😆

  • 4 anni ago

    Carissima,
    mi sono permessa di inserire il link del tuo blog, http://orchideabliss.wordpress.com/2014/01/14/save-a-life-eat-tofu-diventare-vegetariani/ così chiunque desiderasse ricette vegolose / golose saprà a chi rivolgersi 🙂

    • 4 anni ago

      Grazie gentilissima! Anche io ho inserito il tuo blog nel mio blogroll 🙂 A presto e buona giornata!

  • 4 anni ago

    Ma sai che non li ho mai fatti? Sembrano dei tarallini dolci, sicuramente da provare!

    • 4 anni ago

      Ciao Daria! Si assomigliano molto a dei tarallini, però sono più morbidi, penso per la presenza del lievito per dolci…se per caso li provi poi fammi sapere 😉 Buona giornata!

  • 4 anni ago

    Ciao!! Complimenti per il tuo blog: è pieno di colori vivaci e ricette intriganti… Questi biscotti hanno un aspetto delizioso, mi piacerebbe provare a farli 🙂 Se hai voglia potresti fare un giro sul nostro blog, saremmo lieti di ospitarti!!
    Continueremo a seguirti, a presto 😉

    • 4 anni ago

      Ciao Lei&Lui 🙂 Molto piacere di conoscervi! Vi ringrazio per i gentili complimenti…corro subito a vedere il vostro blog e vi aggiungo al mio blogroll…così vi seguirò anche io! A presto 🙂

      • 4 anni ago

        Ciao Alice, il piacere è anche nostro!! Ti abbiamo aggiunta anche noi al nostro Blogroll 😉
        A presto!

  • 4 anni ago

    Alice! Sei sempre meglio! Intendo in tutto; ricette, il sito, le foto! Brava bravissima! Ciao, un bacione a presto
    Federica :-l’)

    • 4 anni ago

      Ciao Federica! Grazie, i complimenti da una blogger brava come te mi lusingano moltissimo 🙂 A presto un bacione e grazie per la visita :*

  • 4 anni ago

    Ciao Alice,
    questa ricetta mi piace davvero un bel po’! Ho giusto in dispensa farina di farro da vendere! Devo assolutamente provarla. Compliementi per il tuo blog, è bellissimo, appeno ho un attimo di tempo lo aggiungo nel mio blogroll. Un abbraccio

    • 4 anni ago

      Ciao Silvia! Mi fa piacere che la ricetta ti piaccia 😉 Ti ringrazio molto per i complimenti, a presto 🙂

Rispondi a niki Annulla risposta

CONSIGLIA Pizza tonno e cipolla
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: