Crackers integrali con pasta madre | Whole spelt sourdough crackers

Scroll down for English version

Così buoni…così sani! Preparati con ingredienti 100% bio 🙂
Ispirati da una ricetta tratta dal libro “Il lievito madre” di A. Marconato ed E. Sacconago.

Ingredienti
250g di farina di farro integrale
1 cucchiaino di sale marino integrale
12g di lievito madre essiccato (oppure 150g di lievito madre fresco e attivo)
50g di olio extra vergine di oliva
100g di vino bianco (a temperatura ambiente)
1/2 cucchiaino di curcuma
1/2 cucchiaino di paprika dolce
1/2 cucchiaino di timo secco

Procedimento
Formate una fontana con le farine, spargete tutto intorno sui bordi il sale e mettete al centro il lievito madre in polvere (o quello fresco, se l’avete ;)); aggiungete al lievito il vino poco a poco e fatelo sciogliere mescolando con le dita. Aggiungete l’olio, le spezie e il timo e impastate per una decina di minuti fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo. Lasciatelo lievitare al caldo e coperto per circa 4 ore (fino al raddoppio).
Conclusa la lievitazione accendete il forno a 200°C; prendete l’impasto, lavoratelo un po’ con le mani e stendetelo in un rettangolo; richiudete i lati corti del rettangolo verso il centro, prima uno poi l’altro sopra al precedente, a mò di portafoglio. Girate l’impasto di 90° e stendetelo sottilmente. Ripetete questo procedimento di pieghe altre due volte ed infine formate una sfoglia sottile (io l’ho fatta alta circa 2mm perché volevo dei crackers belli croccanti). Ritagliate i crackers come preferite e praticate dei buchini in qua e in là con una forchetta. Metteteli su placche rivestite di carta forno e cuoceteli fino alla doratura desiderata (io li avevo fatti molto sottili quindi sono bastati 5-6 minuti). Durante la cottura sarete piacevolmente avvolti da un profumino irresistibile…all’assaggio poi sarà amore anche per il sapore e la consistenza, perché questi crackers sono leggerissimi, croccantissimi, l’olio evo è protagonista con tutto il suo aroma (quindi in questa ricetta è importante che sia buono non solo per la salute, ma anche per il sapore) e si abbina benissimo alle spezie ed alle erbe aromatiche (che potete variare in base ai gusti ed alla disponibilità)…
Spero vi piacciano, alla prossima ricetta 😉

United-Kingdom-flag-45

So delicious…so healthy! 100% organic ingredients 🙂 Inspired by a recipe from the book “Il lievito madre” by A. Marconato and E. Sacconago.

Ingredients
250g whole spelt flour
1 teaspoon whole sea salt
12g dried sourdough starter (or 150g fresh)
50g extra virgin olive oil
100g white whine (room temperature)
1/2 teaspoon turmeric
1/2 teaspoon sweet paprika
1/2 teaspoon dried thyme

Procedure
Make a pile using the flours and salt, make a crater in the pile and put the sourdough starter into it; add wine to sourdough and let it dissolve kneading with your fingers, add olive oil, spices and thyme and continue kneading until a homogeneous and smooth ball forms (about 10 minutes). Let it rise covered for about 4 hours in a warm place. Once the dough has doubled, turn on the oven at 200°C (392°F) then knead the dough a little with your hands and roll it out to form a rectangle. Close the shortest edges to the centre, one over the first one, like you close a women wallet; turn the dough 90 degrees then roll it out again. Repeat this folding process twice, then roll the dough out to a 2-3mm thick layer. Cut the dough as you like, perforate the surface using a fork and your crackers are ready to be baked. Five, six minutes should be enough as they are quite thin. During this time a wonderful smell will fill your kitchen and when you will try these crackers you’ll love their lightness and crispness. Hope you like them, see you next recipe 😉

12 Comments

  • 4 anni ago

    che bella ricetta e la curcuma fa benissimo!! complimenti per il blog!!!!!!

    • 4 anni ago

      Ciao Annalisa! Grazie per la visita e per i complimenti, a presto 🙂

  • 4 anni ago

    Sono bellissimi!!! Che voglia di crackers fatti in casa!! Non li ho ancora fatti con la farina di farro… Ne ho un pacco da tre kg in dispensa. Stasera rinfresco la pasta madre e domani provo a farli. Speriamo vengano come i tuoi!
    Ps: conosci la farina dell’Oro del Daino? È ottima!! Io la trovo al punto vendita “Poco di Buono” alla grotta rossa di Rimini 🙂

    • 4 anni ago

      Grazie Federica 🙂 Sono sicura che ti verranno benissimo, se ti va poi fammi sapere!
      La farina che mi dici non la conosco, buono a sapersi la proverò! Per ora ne ho trovata un tipo molto buono (e anche abbastanza economico) all’Iper Rubicone…la produce una azienda del Trentino mi pare (adesso mi sfugge il nome), costa sui 2€ al kg e contiene circa l’8% di fibre…è macinata molto fine quindi va bene per qualsiasi preparazione dolce e salata 😉

  • 4 anni ago

    Bellissimi!!!! e sicuramente moltoooo sfiziosi…. ottimi gli aromi che hai usato 🙂

    • 4 anni ago

      Grazie Feli, sono proprio squisiti, ne ho ancora alcuni e me li sto gustando, più passa il tempo più diventano fragranti e saporiti…proprio un’ottima ricetta!

  • Laura
    10 mesi ago

    Scusami Alice mancano le foto? O è il mio PC? 🙂 Grazie ciao Laura

    • 10 mesi ago

      Cara Laura anche qui credo sia stato un problema nella migrazione dal vecchio al nuovo blog, le foto dei vecchi articoli sono sparite 🙁 Spero di riuscire a recuperarle da un mio archivio, in tal caso le reinserirò. Grazie nuovamente per l’avviso non mi ero proprio accorta di queste mancanze!

Rispondi

CONSIGLIA Torta di mais
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: